sabato 16 ottobre 2010

Vita da Scoiattoli

Scoiattolo che mangiaL’autunno è la stagione più adatta per osservare gli scoiattoli, poiché è questo il periodo in cui essi si muovono saltellando di ramo in ramo. Durante questo periodo è inoltre possibile trovare avanzati di cibo abbandonato sul terreno.

SULLE PIANTE
Lo scoiattolo, con l’utilizzo di erba e muschio, costruisce il suo nido di forma circolare nella parte più alta dei rami delle piante. Ciò nonostante esso ha numerosi altri nidi per dormire e per giocare. È grazie alle sue unghie resistenti e affilate che lo scoiatolo discendere dai suoi nidi aiutandosi spesso anche con le zampette posteriori. La traiettoria delle unghie la si può vedere sulla corteccia delle piante. Ma solitamente gli scoiattoli restano in cima alle piante.

L’ASPETTO
In estate il morbido pelo degli scoiattoli tende dal brillante marrone rossastro fino al nero. La parte anteriore è invece sempre chiara. L’aspetto invernale è scuro come quello estivo. Le orecchie hanno però dei ciuffi che in inverno si allungano particolarmente. Questi sono piuttosto corti o completamente assenti nei giovani scoiattoli.

GLI AVANZI DI CIBO
Scoiattolo che mangiaLo scoiattolo, quando mangia, sostiene il suo cibo con le zampette anteriori. Per giungere ai semi maturi della pigna, stacca a morsi la superficie più esterna, lasciandone i resti sul terreno. Contrariamente a quanto sembra, gli scoiattoli non sono così sfaticati. Oltre alle noccioline e ai semi, essi rubano nidi di uccelli colmi di uova o piccoli uccelli. In autunno, quando c’è molto cibo, gli scoiattoli vanno alla ricerca di ghiande, faggiole e noccioline per procurarsi la riserva per l’inverno conservando il tutto sulle cime degli alberi.

IN INVERNO
Lo scoiattolo appartiene alla famiglia delle marmotte che vivono in montagna. Ma lo scoiattolo, a differenza di queste, non va in letargo. Durante il periodo invernale, quasi ogni giorno gli scoiattoli sono in giro per i boschi. Ciò che cercano sono gemme e germogli da mangiare al fine di poter rifornire la scorta di cibo fatta durante l’autunno.

LA RIPRODUZIONE
Gli accoppiamenti hanno luogo all’inizio dell’anno. È in questo periodo infatti che è possibile vedere gli scoiattoli percorrere gli alberi su e giù per andare alla ricerca della futura compagna. Gli scoiattoli quando nascono sono senza pelo, ciechi e sordi, è piuttosto semplice confonderli con dei topi appena nati. Gli scoiattoli, accompagnati dalla madre, lasciano il nido per la prima volta a due mesi dalla nascita. Ogni anno è necessario dare alla luce numerosi scoiattoli, poiché i nemici, come la martora e l’astore, danno la caccia soprattutto a questi piccoli animali.



venerdì 1 ottobre 2010

Nordic Walking o Camminata Nordica - Ottimo Allenamento Aerobico

Il nordic walking (cammina nordica) nasce in Finlandia negli anni '80 da una tecnica di allenamento degli sciatori di fondo finlandesi che sin dagli anni '30 si esercitavano durante la stagione estiva camminando all'aria aperta servendosi di alcuni bastoncini simili a quelli comunemente usati nello sci di fondo invernale.

INWA - International Nordic Walking AssociationCon il passare degli anni sempre un numero crescente di sportivi ha iniziato a praticare il nordic walking tanto che, nel 2000 nasce la INWA (International Nordic Walking Association). Dal nome originario di Sauvakävely viene quindi coniato un nome inglese più intuitivo: Nordic Walking.

Il nordic walking consiste nel camminare normalmente servendosi di alcuni bastoncini, utilizzati come nella tecnica dello sci di fondo (o passo alternato). Camminando normalmente e sostenendosi ai bastoncini si favorisce la diminuzione del carico sulle articolazioni, come ginocchia, caviglie e anche. Tra gli innumerevoli effetti benefici del nordic walking sono sicuramente da annoverare:
  • il miglioramento delle attività cardiovascolare
  • il miglioramento delle prestazioni del cuore e dei polmoni
  • il miglioramento della muscolatura corporea.

Tecnica del Nordic Walking
Ma senza dubbio, lo scopo primario del Nordic Walking è quello di riuscire ad assumere una corretta postura e stabilità fisica anche senza l'utilizzo dei bastoncini, trasferendo quindi le tecniche della camminata nordica nella vita di tutti i giorni. Il nordic walking quindi, oltre ad essere un'ottima attività aerobica, ha lo scopo di migliorare l'attività fisica quotidiana.

ANI - Associazione Nordic Fitness ItaliaPer chi desidera ricevere maggiori informazioni riguardo il nordic walking, in Italia esiste dal 2003 l'ANI (Associazione Nordic Fitness Italiana) dove, fra le altre cose, è possibile consultare l'elenco dei parchi italiani attrezzati per la camminata nordica, gli istruttori presso i quali prendere lezioni di nordic walking, richiedere informazioni, fare corsi di nordic walking. E' doveroso infatti puntualizzare come, prima di iniziare a praticare la camminata nordica sia necessario capirne la tecnica e la funzionalità primaria, evitando di compiere movimenti fisici errati.


PROPRIETÀ IMMAGINI:
  1. Logo INWA: di proprietà INWA - International Nordic Walking Association
  2. Logo ANI: di proprietà ANI - Associazione Nordic Fitness Italia
  3. Foto "Tecnica del Nordic Walking": di proprietà ANI - Associazione Nordic Fitness Italia