venerdì 18 luglio 2014

Piazza Castello, Torino

Piazza Castello è il punto in cui confluiscono le più grandi arterie della città, quali Via Roma, Via Pietro Micca, Via Po e Via Garibaldi. Essa rappresenta il fulcro dal punto di vista storico e culturale, proprio qui si affacciano alcuni dei palazzi storici più importanti: Palazzo Reale e Palazzo Madama. 

Piazza Castello fu progettata originariamente da Ascanio Vitozzi (1584) ma nel corso delle epoche la struttura urbanistica ha cambiato volto più volte. Tuttavia il suo valore storico è stato sempre d’importanza fondamentale; i Savoia erano soliti affacciarsi sulla piazza dai palazzi circostanti durante le ostensioni della Sacra Sindone. Gli stessi palazzi rischiarono di essere distrutti durante l’epoca napoleonica. Fortunatamente Napoleone considerò folle il progetto di riqualificazione della piazza proposto da alcuni consiglieri e i palazzi sopravvissero alla distruzione. 

Oggi Piazza Castello è quasi completamente pedonale, proprio qui è stato costruito un intero settore che è stato occupato dai XX Giochi Olimpici Invernali e dai IX Giochi Paraolimpici Invernali. Non è un caso se la piazza è stata soprannominata Medals Plaza, la Piazza delle Medaglie

Fu lo stesso Vitozzi che progettò inoltre alcuni portici monumentali. Quelli di via Garibaldi derivano proprio dai sui disegni; gli altri, quelli sui lati di via Po e il Giardino Reale risalgono invece a Carlo Emanuele III di Savoia.


Visita gli altri argomenti del taccuino:
  1. Torino - Introduzione
  2. Il Duomo di San Giovanni
  3. La Mole Antonelliana
  4. Il Museo delle Antichità Egizie
  5. Il GAM
  6. Il Museo dell’Automobile
...oppure ritorna alla home del taccuino



Nessun commento:

Posta un commento